Offese a una confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose

Offese a una confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose


Il testo dell’art. 404 c.p.Bene giuridico tutelato dall’art. 404 c.p.La condotta sanzionata dall’art. 404 c.p.La pena Elemento soggettivoIl testo dell’art. 404 c.p.[Torna su]

Chiunque, in un luogo destinato al culto, o in un luogo pubblico o aperto al pubblico, offendendo una confessione religiosa, vilipende con espressioni ingiuriose cose che formino oggetto di culto, o siano consacrate al culto, o siano destinate necessariamente all’esercizio del culto, ovvero commette il fatto in occasione di funzioni religiose, compiute in luogo privato da un ministro del culto, è punito con la multa da euro 1.000 a euro 5.000.
Chiunque pubblicamente e intenzionalmente distrugge, disperde, deteriora, rende inservibili o imbratta cose che formino oggetto di culto o siano consacrate al culto o…

Leggi: Offese a una confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche