Patente di guida e stupefacenti: il potere del Prefetto

Patente di guida e stupefacenti: il potere del Prefetto

Avv. Francesco Pandolfi – In caso di condanna di una persona per reati ex artt. 73 e 74 D.P.R. 309/90 (produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope; associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope), il provvedimento di revoca della patente di guida disposto dal Prefetto, a norma dell’art. 120 Codice della Strada, è atto facoltativo e non più vincolato.Indice: Il potere del PrefettoLa discrezionalità del PrefettoUn caso concretoIl potere del Prefetto[Torna su]Il potere del Prefetto oggi si esprime nel mondo giuridico con questa diversa modalità rispetto al passato. La rimodulazione di questo potere proviene dalla Corte Costituzionale, che con la recente sentenza n. 22/18 ha introdotto il nuovo criterio. Qual è però, in …

Leggi: Patente di guida e stupefacenti: il potere del Prefetto
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche