Prima casa: sì alle agevolazioni se il ritardato trasferimento della residenza dipende da cause di forza maggiore

Prima casa: sì alle agevolazioni se il ritardato trasferimento della residenza dipende da cause di forza maggiore

di Lucia Izzo – Il mancato stabilimento della residenza nei termini di legge, non comporta la decadenza dall’agevolazione “prima casa” qualora tale evento sia dovuto a causa di forza maggiore sopravvenuta rispetto alla stipula dell’acquisto.Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, sesta sezione civile, nell’ordinanza n. 25437/2015 (qui sotto allegata) bocciando il ricorso dell’Agenzia delle Entrate avverso una sentenza della CTR Lombardia.La Commissione Tributaria Regionale, aveva ritenuto meritevole d’accoglimento il ricorso di un contribuente che si era visto revocare i benefici “prima casa” per non aver trasferito la propria residenza entro il termine di 18 mesi previsto dalla legge.Per la fruizione del beneficio, infatti, si richiede che, a seguito di acquisto di immobile in altro comun…

Leggi: Prima casa: sì alle agevolazioni se il ritardato trasferimento della residenza dipende da cause di forza maggiore
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche