Responsabilità medica per errore diagnostico per il tumore non preso in tempo

Responsabilità medica per errore diagnostico per il tumore non preso in tempo

Responsabilità medica per errore diagnostico Rinnovo della CTUL’errata diagnosi ha impedito alla paziente di vivere meglio e di piùResponsabilità medica per errore diagnostico [Torna su]
Responsabile la ginecologa che dalla ecografia non rileva la presenza di un timore al II stadio. Va quindi confermata la sentenza della Corte di Appello che ha respinto l’impugnazione della dottoressa. Queste in estrema sintesi le conclusioni della Cassazione che emergono dall’ordinanza n. 16874/2022 (sotto allegata). La vicenda processuale
Una donna ricorre in giudizio contro una ginecologa e un ospedale per chiedere, previa accertamento della responsabilità della professionista , il risarcimento dei danni dalla stessa sofferti.
Recatasi dalla ginecologa per una visita la stessa non le prescriveva…

Leggi: Responsabilità medica per errore diagnostico per il tumore non preso in tempo
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche