Responsabilità medica: porte aperte alle CTU percipienti

Responsabilità medica: porte aperte alle CTU percipienti


di Valeria Zeppilli – Nei giudizi di responsabilità medica, la consulenza tecnica d’ufficio della quale può avvalersi il giudice è una consulenza cosiddetta percipiente.
I fatti da accertare, infatti, necessitano di conoscenze tecniche specifiche e tale circostanza legittima il giudice ad affidare al consulente l’incarico non solo di valutare i fatti accertati (nel qual caso si parlerebbe di consulenza deducente), ma anche di accertare i fatti stessi. La consulenza è fonte oggettiva di provaLa prescrizione del danno da emotrasfusioneDecorrenza del termine prescrizionaleLa consulenza è fonte oggettiva di prova[Torna su]
Lo ha ricordato la Corte di cassazione nel’ordinanza numero 3717/2019 qui sotto allegata, precisando che la consulenza percipiente “costituisce essa stessa fonte ogget…

Leggi: Responsabilità medica: porte aperte alle CTU percipienti
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche