Rifiuta il test di paternità, ma è comunque 'padre' agli occhi della legge

Rifiuta il test di paternità, ma è comunque 'padre' agli occhi della legge

di Lucia Izzo – Niente test del DNA, ma comunque “padre” agli occhi della legge poiché non presentandosi alle convocazioni del CTU ha di fatto reso impossibile il test di paternità. Tale comportamento è valutabile dal giudice ed è dotato di elevato valore indiziario da poter da solo dimostrare la fondatezza della domanda.Lo stabilisce la Corte di Cassazione, sez. I civile, nella sentenza n. 23296/2015 (qui sotto allegata) che ha rigettato il ricorso di un uomo dichiarato dai giudici padre di una ragazza nonostante la mancanza di alcuna conferma genetica.Per i giudici di merito il ricorrente, assente ingiustificato alle due convocazioni effettuate dal CTU, non avrebbe contestato di aver avuto una relazione sessuale con la madre della ragazza, ma solo una relazione a…

Leggi: Rifiuta il test di paternità, ma è comunque 'padre' agli occhi della legge
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche