Risponde anche per la morte di un estraneo il responsabile del cantiere se la recinzione non era adeguata

Risponde anche per la morte di un estraneo il responsabile del cantiere se la recinzione non era adeguata

di Valeria Zeppilli – La sicurezza dei cantieri è una faccenda che non può assolutamente essere presa alla leggera. Anzi: le attenzioni che devono prestare gli incaricati sono tante e fondamentali.
Lo sanno bene i responsabili di un cantiere friulano ove si è verificata la triste morte di un’anziana donna, non autosufficiente, che vi si era avventurata.
Con la sentenza numero 48269, depositata il 4 dicembre 2015 (qui sotto allegata), la Corte di cassazione ha infatti chiarito che non è possibile dichiarare il non luogo a procedere nei loro confronti.
L’articolo 109 del decreto legislativo numero 81 del 2008, del resto, impone che i cantieri siano recintati in modo da impedire l’accesso agli estranei.
Nel caso di specie, invece, la donna era riuscita tranquillamente a entrare nell’a…

Leggi: Risponde anche per la morte di un estraneo il responsabile del cantiere se la recinzione non era adeguata
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche