Risulta discriminatorio non assumere una donna per la sua statura fisica

Risulta discriminatorio non assumere una donna per la sua statura fisica


di Gianluca Fioravanti – Non assumere una donna in ambito concorsuale per la sua statura fisica risulta discriminatorio, se non viene provata “la rigorosa rispondenza del limite staturale alla funzionalità e alla sicurezza del servizio da svolgere”. La vicenda
Nel caso che qui interessa, T.A. conveniva in giudizio Trenitalia S.p.a, ai fini di far accertare e dichiarare illegittimo, l’atto di inidoneità fisica, in relazione, alla procedura di assunzione di personale con qualifica di Capo Servizio Treno, bandita dall’azienda nell’anno 2006.
Rileva la Suprema Corte, la corretta valutazione del Tribunale, con riguardo del limite alla stregua della discriminazione indiretta, in violazione dell’art.4 L. n.125/1991, modificato, dal D.lgs n.145 del 2005 art. 2, di attuazione della Direttiva…

Leggi: Risulta discriminatorio non assumere una donna per la sua statura fisica
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche