Rubare per fare uno scherzo agli amici è reato? Ecco cosa dice la Cassazione

Rubare per fare uno scherzo agli amici è reato? Ecco cosa dice la Cassazione

di Valeria Zeppilli – Il furto, nel nostro ordinamento, è punito dall’articolo 624 del codice penale, il quale, al primo comma, stabilisce che “chiunque si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 154 a euro 51” (V. la guida “Il reato di furto”)
Ma cosa accade se l’impossessamento della cosa altrui avvenga per mero spirito di goliardia per divertirsi tra amici? E soprattutto se il “derubato” ha poi deciso di sporgere querela?
La questione non è poi così “bizzarra” come potrebbe sembrare tanto che di un caso del genere si è occupata la Suprema Corte con una sentenza che, pur essendo risalente nel tempo, ha comunque chiarito che se si ruba …

Leggi: Rubare per fare uno scherzo agli amici è reato? Ecco cosa dice la Cassazione
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche