Sedici chili di marijuana: no all'aggravante per quantitativo ingente

Sedici chili di marijuana: no all'aggravante per quantitativo ingente


di Valeria Zeppilli – Per il Tribunale di Brindisi, come emerge dalla sentenza n. 479/2019 sotto allegata, il possesso di sedici chilogrammi di marijuana non può essere considerato un presupposto tale da far scattare l’applicazione dell’aggravante del reato di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope prevista dal secondo comma dell’articolo 80 del d.p.r. n. 309/1990.

A tal fine, per il giudice, la quantità di sostanza drogante deve evidentemente essere maggiore. L’aggravante del quantitativo ingenteLa vicendaLa condannaL’aggravante del quantitativo ingente[Torna su]

La predetta aggravante, in particolare, prevede un aumento di pena dalla metà a due terzi se il fatto riguarda “quantità ingenti di sostanze stupefacenti o psicotrope”; la pen…

Leggi: Sedici chili di marijuana: no all'aggravante per quantitativo ingente
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche