Separazione e divorzio: la dichiarazione sui redditi va depositata per l'udienza presidenziale. Pena l'inammissibilità

Separazione e divorzio: la dichiarazione sui redditi va depositata per l'udienza presidenziale. Pena l'inammissibilità


di Valeria Zeppilli – Se due coniugi intendono separarsi o divorziare, il decreto di fissazione dell’udienza presidenziale impone loro di presentare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio per consentire al presidente del Tribunale di acquisire una visione delle consistenze patrimoniali più chiara rispetto a quella che emerge dalla dichiarazione dei redditi.
Oltretutto, tale dichiarazione è finalizzata anche a delineare un quadro più completo degli elementi che caratterizzano il tenore di vita della parte e dell’intero nucleo familiare, necessario per determinare l’ammontare sia dell’assegno divorzile che di quello di mantenimento del coniuge e dei figli.
A tal fine, però, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio va depositata tempestivamente.
Come ricordato dal Tribunal…

Leggi: Separazione e divorzio: la dichiarazione sui redditi va depositata per l'udienza presidenziale. Pena l'inammissibilità
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche