Separazione: no al rimborso dell’assegno di mantenimento se questo viene ridotto o escluso

Separazione: no al rimborso dell’assegno di mantenimento se questo viene ridotto o escluso

Avv. Paolo Accoti – Può accadere che dopo la fase presidenziale, nella quale viene disposto a carico di uno dei coniugi l’obbligo al versamento di un assegno di mantenimento a favore di quello meno abbiente, si giunga, a conclusione della successiva fase di merito, ad una decisione definitiva che riduce ovvero esclude del tutto l’obbligo di mantenimento a carico del coniuge precedentemente onerato.
Allo stesso modo, può verificarsi che dopo la decisione definitiva in merito alla domanda di divorzio, l’assegno di mantenimento originariamente disposto a conclusione del giudizio per separazione dei coniugi, possa essere decurtato ovvero totalmente escluso.
In questi casi, il coniuge gravato non ha diritto al rimborso (totale o parziale) delle somme fino a quel momento versate a titolo …

Leggi: Separazione: no al rimborso dell’assegno di mantenimento se questo viene ridotto o escluso
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche