Sequestro conto corrente: minimo vitale anche per l'imprenditore

Sequestro conto corrente: minimo vitale anche per l'imprenditore

Sequestro conti correnti e rispetto del “minimo vitale”Il sequestro impedisce il lavoro proprio e dei dipendentiAnche il lavoratore autonomo ha diritto al suo “minimo vitale”Sequestro conti correnti e rispetto del “minimo vitale”[Torna su]
Non è riconducibile al minimo vitale non sequestrabile la richiesta del commercialista, indagato per diversi reati tributari. Il voler disporre di 10.000 euro al mese per svolgere la professione e di 3000 euro mensili per la famiglia sono valori ben lontani dal minimo vitale che viene garantito ai lavoratori dipendenti. Questo non significa che anche i lavoratori autonomi non debbano vedere soddisfatte le loro richieste e che per loro il minimo vitale non debba essere valutato diversamente. Del resto la Cassazione, anche di recente, ha affermato che il…

Leggi: Sequestro conto corrente: minimo vitale anche per l'imprenditore
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche