Servitù: via il cancello che restringe la strada se si dimostra il transito

Servitù: via il cancello che restringe la strada se si dimostra il transito

di Lucia Izzo – Va eliminato il cancello metallico che il proprietario del fondo ha posizionato sulla stradella per delimitare la sua proprietà: gli altri proprietari e possessori che abitano sulla medesima strada devono essere reintegrati nella servitù di passaggio, sia a piedi che con mezzi meccanici, laddove l’opera ha limitato il transito precedentemente esercitato rendendo meno agevole il passaggio.Per esperire l’azione di reintegrazione, infatti, è sufficiente un possesso qualsiasi, anche se illegittimo e abusivo, purché abbia i caratteri esteriori di un diritto reale.Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, seconda sezione civile, nella sentenza 24141/2015 (qui sotto allegata), rigettando il ricorso di due proprietari i quali avevano provveduto a far installa…

Leggi: Servitù: via il cancello che restringe la strada se si dimostra il transito
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche