TFR: l'ex moglie si tiene i 10mila euro del marito anche dopo il divorzio, se lui non precisa quando ha ricevuto le anticipazioni

TFR: l'ex moglie si tiene i 10mila euro del marito anche dopo il divorzio, se lui non precisa quando ha ricevuto le anticipazioni

di Valeria Zeppilli – Se un coniuge divorziato non è in grado di precisare quando ha ricevuto le anticipazioni sul trattamento di fine rapporto, il giudice non può accogliere la domanda di riduzione della relativa quota spettante all’ex coniuge.
Sulla base di tale precisazione la Corte di Cassazione, con l’ordinanza numero 24184/2015, depositata il 26 novembre (qui sotto allegata), ha rigettato il ricorso di un uomo che non si rassegnava a dover versare oltre diecimila euro alla ex moglie, quale quota ad essa spettante sul suo TFR.
Le anticipazioni, infatti, ricorda la Corte, potrebbero ritenersi entrate a far parte definitivamente del patrimonio del coniuge solo nel caso in cui egli le abbia percepite prima dell’instaurazione del giudizio divorzile. Insomma: o durante la convivenza ma…

Leggi: TFR: l'ex moglie si tiene i 10mila euro del marito anche dopo il divorzio, se lui non precisa quando ha ricevuto le anticipazioni
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche