Truffa agli anziani: severità estrema per evitare la reiterazione

Truffa agli anziani: severità estrema per evitare la reiterazione

Misure cautelari severe per chi truffa ignobilmente persone anzianeTruffe aggravate ai danni di persone anzianeCustodia carceraria e arresti domiciliariTruffa ai danni di anziani: corretti carcere e arresti domiciliariMisure cautelari severe per chi truffa ignobilmente persone anziane[Torna su]
Severo il giudizio della Cassazione per chi truffa le persone anziane. Corrette pertanto le misure cautelari della custodia carceraria e degli arresti domiciliari applicate agli indagati, stante il pericolo di recidiva. Queste in sintesi le considerazione contenute nella sentenza n. 10176/2021 (sotto allegata) della Cassazione, che considera particolarmente ignobile truffare persone anziane da cui gli indagati sono riusciti a farsi consegnare quantità “sproporzionate” di denaro, fingendosi tecnici…

Leggi: Truffa agli anziani: severità estrema per evitare la reiterazione
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche