Vendita di farmaci online: "formalmente" legale ma nei fatti è ancora illecita. Di chi è la colpa?

Vendita di farmaci online: "formalmente" legale ma nei fatti è ancora illecita. Di chi è la colpa?

di Marina Crisafi – Risale al luglio scorso l’annuncio della “legalizzazione” della vendita dei farmaci online (ne avevamo dato notizia anche nella pagine di questo portale (v. Aspirine e sciroppi d’ora in poi arrivano a casa. Via libera alla vendita dei farmaci online). Una liberalizzazione che, si badi bene, doveva riguardare solo i farmaci da banco (ossia quei farmaci che possono essere acquistati liberamente e senza bisogno di ricetta medica). Tutto sembrava oramai sistemato con il recepimento da parte dell’Italia della direttiva europea 2011/62/UE. Ma a quanto pare le cose non sono proprio così semplici.
Nonostante il clamore mediatico e le aspettative degli utenti, la vendita online di fatto è rimasta un miraggio ed è solo “formalmente legale” perché manca il provvedimento d’attuazi…

Leggi: Vendita di farmaci online: "formalmente" legale ma nei fatti è ancora illecita. Di chi è la colpa?
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche