Voto al Senato a 18 anni, la riforma

Voto al Senato a 18 anni, la riforma

di Lucia Izzo – Nella seduta dello scorso 31 luglio, l’Assemblea della Camera ha approvato un testo (qui sotto allegato) che interviene in materia di elettorato attivo dei componenti del Senato con la finalità di ridurre i limiti di età attualmente previsti dalla Carta costituzionale.In particolare, la legge punta a modificare l’art. 58 della Costituzione che si occupa delle modalità di elettorato attivo e passivo dei senatori.Elezione senatori già a 18 anniL’iter della legge costituzionaleAddio alla soglia dei 25 anni: è giusto?Elezione senatori già a 18 anni[Torna su]Il secondo comma, che non è interessato dal progetto di riforma, stabilisce che siano eleggibili a senatori gli elettori che hanno compiuto il quarantesimo anno di età. Quello che invece potrebbe presto cambiare è l’età di c…

Leggi: Voto al Senato a 18 anni, la riforma
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche